Paperopoli Consiglio

Archivio sedute di Consiglio: 2019 | 2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 |

Seduta num. 77 del 16 aprile 2014

Precedente | Successiva

Interrogazioni ed Interpellanze

Il SINDACO: Grazie consigliere De Luca. Ha posto un tema che è assolutamente come l’ha descritto. Ho avuto modo non più di una settimana fa di porre con le stesse modalità al nuovo direttore di area vasta quando si è presentato, e qualche giorno prima in assemblea dei sindaci alla presenza del direttore dell’area vasta e del direttore dell’Asur, il dottor Genga, l’assessore Rossi aveva posto lo stesso tema chiedendo un intervento e una soluzione, come giustamente consigliere ha indicato non sta a noi capire come, un tema che oggi riguarda l’intera area vasta 2, non conosco l’articolazione in questo caso regionale e non può essere che un servizio, al di là delle valutazioni etiche che ognuno di noi fa, ma sta dentro ad una norma che è come lei ha ricordato forse una delle più evolute almeno su scala europea, non può essere disattesa e non applicata per un infortunio di un medico, quindi siccome nell’incontro con il direttore sono state poste una serie di questioni e le stiamo tenendo sotto monitoraggio tutti, dalla cardiologia per il primariato al pronto soccorso, alla guardia medica, alla dialisi, neurologia, e quindi stiamo attendendo risposte, gli diamo un po’ di tempo per rimettere in fila le questioni e poi ritorneremo sul tema aspettandoci una risposta adeguata perché a fronte di una norma su cui ognuno di noi può dare una valutazione, quello che sta accadendo adesso è assolutamente umiliante, perché chi arriva a fare quella scelta lo fa in modo difficile, complicato e qualche volta anche tragico ma che va ricondotto poi dentro dei percorsi sociali, etici, economici ma oltre quello però non ci può essere l’umiliazione, e quindi sono perfettamente d’accordo che va affrontato e va risolto all’interno almeno della nostra area vasta sempre dentro quel concetto dove non c’è un ospedale etico e deontologico, ma c’è un sistema che funziona e dentro questo sistema bisogna che il servizio venga garantito. Avremo modo consigliere di risentirci su questo tema e anche su gli altri per un feedback rispetto agli impegni che reciprocamente ci siamo presi che non sono mai promesse, lo dico anche per chi appella termini al Sindaco, il Sindaco non promette mai, cancellato dal proprio vocabolario, non c’è, non l’ho mai usato, lo faccio anche in modo scientifico, chi invece recupera frasi del sindaco rispetto a questo termine lo fa in modo improprio come tante altre valutazioni che fanno sull’azione amministrativa che sono riconducibili a errori o incaLeonetà, ma questo non sta a me giudiLorenzo.

Si dà atto che entra il Consigliere Marino: Presenti con diritto di voto n. 20.