Paperopoli Atto

Prezzo di cessione di aree e fabbricati comunali per residenza e attività terziarie. Anno 2014

Delibera del Consiglio Comunale N° CC/2014/49 del 30 luglio 2014

Presentazione
Approvazione
30.7.2014
  • 30.7.2014
  • approvato


Firmatari

Testo

        
COMUNE DI Paperopoli
PROVINCIA DI Topolinia
DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N° 49 
Seduta del 30/07/2014
OGGETTO:	DETERMINAZIONE PREZZO DI CESSIONE DELLE AREE E DEI FABBRICATI DA DESTINARE A RESIDENZA E ALLE ATTIVITA' PRODUTTIVE TERZIARIE
L’anno duemilaquattordici addì trenta del mese di luglio alle ore 16:30  nel Palazzo Municipale di Paperopoli e nella solita sala delle adunanze consiliari.
Previa convocazione nei modi di rito, si è oggi riunito, in seduta straordinaria il Consiglio Comunale.
Fatto l’appello nominale risultano:
ConsiglierePres.Ass.ConsiglierePres.Ass.1 Caruso Chiara*-17 Mancini Gianfranco-*2 Rizzo Giovanna *-18 Russo Carlo-*3 Rossi Giancarlo-*19 Conti Giulio*-4 Bruno Loris*-20 Martini Manuela-*5 Longo Francesca*-21 Ferrari Mirco*-6 Martini Lorena*-22 Giordano Emanuele*-7 Moretti Manuele*-23 Greco Costantino*-8 Longo Antonio-*24 Bianchi Loris-*9 Galli Antonio-*25 Ricci Caterina*-10 Marino Carlo*-26 Barbieri Luigi C.D.*-11 Mariani Gianni*-27 Gallo Emanuele*-12 Colombo Mirco*-28 Moretti Giuseppe*-13 De Luca Lorenzo-*29 Costa Costantino*-14 Ferrara Gianfranco*-30 Caruso Mirco*-15 Lombardi Mirco-*31 Santoro Lorenzo*-16 Bruno Costantino*-T O T A L E     P R E S E N T I    N° 22

 Bianchi CarloCentro Aristocratico-*
Sono altresì presenti gli assessori: Rinaldi Emanuele, Costa Antonella, Esposito Costantino, Leone Giuseppina.
Essendo legale l’adunanza per il numero degli intervenuti, il Sig. Giulio Conti nella qualità di Presidente dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario Comunale Dott. Morganti Gianni 
Chiama a fungere da scrutatori i Consiglieri Signori: 1°  Longo Francesca; 2° Moretti Manuele;  3° Martini Lorena .
Il Presidente del Consiglio Conti enuncia l’argomento iscritto al punto 10 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari relativo a: DETERMINAZIONE PREZZO DI CESSIONE DELLE AREE E DEI FABBRICATI DA DESTINARE A RESIDENZA E ALLE ATTIVITA' PRODUTTIVE TERZIARIE.

Il Consigliere Ferrari (La Casa Democratica): Voto contrario. Nel frattempo ricordo al Consigliere Gallo che è da quasi un anno che vota con la maggioranza, che forse si è sbagliato, non si è reso conto che non stavamo votando il Bilancio di previsione perché è il punto 11, stavamo votando prima la IUC, prima abbiamo votato altre cose, quindi nella foga di astenersi e di dare man forte alla maggioranza non si è nemmeno accorto di cosa stavamo votando il consigliere Gallo.

Il Consigliere Gallo (Salviamo le Tasse): Scusi Presidente se intervento ma sono costretto per far sì che le mie dichiarazioni risultino a verbale. Ringrazio ancora il Consigliere Ferrari per l’interesse verso la mia persona ma so benissimo quello che faccio e quello per cui voto, quindi fa parte di tutta la scia che comporterà le scelte di Bilancio per quanto riguarda l’anno 2014. Vorrei anche ricordare che insomma visto l’anno anche particolare ripeto a cui la città va incontro, questo lo ripeto, colgo l’occasione visto che ne ho l’opportunità anche per un altro argomento, visto che ancora continuano a livello del post-alluvione alcuni danni mediatici verso la nostra città, io oggi ho visto alcune prime pagine di quotidiani on line i quali titolavano Paperopoli di nuovo allagata - evacuati i cittadini. Ebbene questo è un danno enorme per la nostra città soprattutto in un momento come questo, con addirittura una foto e dico anche il nome della struttura ricettiva che era riportata in quella foto, la Pensione Azzurra con le immagini con l’acqua intorno e completamente allagata, quando queste persone si sono rimboccate le maniche, hanno fatto finanziamenti personali per poter dopo un mese rimettere in piedi la propria struttura e ricominciare a camminare e accogliere i propri clienti. Ecco queste persone si sono viste oggi la foto della propria struttura ricettiva completamente allagata [si registra un contraddittorio fuori microfono], ecco anche per questi motivi è data la mia astensione al bilancio.

Il Presidente del Consiglio Conti pone in votazione, palese con modalità elettronica, la proposta iscritta al punto 10 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari che viene approvata con 17 voti favorevoli, 4 contrari (Moretti, Ferrari, Greco, Barbieri), 1 astenuto (Gallo) come proclama il Presidente ai sensi di legge.

Il Presidente del Consiglio Conti pone in votazione, palese con modalità elettronica, l’immediata eseguibilità dell’atto deliberativo che viene approvata con 17 voti favorevoli, 4 contrari Moretti, Ferrari, Greco, Barbieri), 1 astenuto (Gallo) come proclama il Presidente ai sensi di legge.

Tutto ciò premesso

IL CONSIGLIO COMUNALE
- Visto l'argomento iscritto al punto 10 dei suoi lavori;
- Udita la relazione dell'Assessore alle Risorse Finanziarie, Giuseppina Leone;
PREMESSE:
- L'art 172 del Testo Unico delle leggi sull'ordinamento degli Enti Locali, approvato con D.Lgs. 18/08/2000 n° 267, prevede che al bilancio di previsione sia allegata la deliberazione, da adottarsi annualmente prima dell'approvazione del bilancio stesso, con la quale i comuni verificano la quantità e qualità di aree e fabbricati da destinarsi alla residenza e alle attività produttive e terziarie, ai sensi delle Leggi 18/04/1962 n° 167 - 22/10/1971 n° 865 e 05/08/1978 n° 457, che potranno essere cedute in proprietà o concesse in diritto di superficie e ne stabiliscono, inoltre, il prezzo di cessione per ciascun tipo di area o di fabbricato.
1	AREE DESTINATE ALLE ATTIVITA' PRODUTTIVE - P.I.P. 
1.1	Individuazione aree in disponibilità
Dalla ricognizione catastale effettuata a seguito del frazionamento resosi necessario per la regolarizzazione di alcuni confini si è rilevato che le aree attualmente in disponibilità nell'ambito dei Piani per Insediamenti Produttivi sono le seguenti:
1. P.I.P. Rocca:	M2	7.684,00;
2. P.I.P. Madonnella:	M2	2.834,00;
TOTALE SUPERFICIE AREE P.I.P. DISPONIBILI	M2	10.518,00;
1.2	Determinazione del prezzo di cessione
Con D.C.C. n° 125 del 20/12/2011 allegata al Bilancio di Previsione per l'anno 2012, per le aree sopra indicate, era stato stabilito un prezzo di cessione, omnicomprensivo, pari ad Ђ/ m2 90,00. Tale prezzo, risultato applicabile in virtù di precedenti cessioni, era stato confermato anche per l'anno 2013 (D.C.C. n° 62 del 18/07/2013).
Considerato che nel corso dell'anno 2013 sono pervenute, da parte di alcuni imprenditori, sporadiche richieste non andate a buon fine, anche per mancanza di requisiti essenziali da parte dei richiedenti, non essendovi altra disponibilità di aree da destinare alla stessa previsione di P.R.G si ritiene di riconfermare, per l'anno 2014, in Ђ/ m2 90,00 il prezzo di cessione a suo tempo determinato, per gli anni immediatamente precedenti, con le citate delibere.
2 AREE DA DESTINARE ALL'EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA - P.E.E.P.
2.1	Individuazione aree da cedere
Allo stato attuale il Comune non dispone di nuove aree da destinare all'Edilizia Residenziale Pubblica, istituite ai sensi delle Leggi 18/04/1962 n° 167, 22/10/1971 n° 865 e 05/08/1978 n° 457 o ad esse riconducibili, che possono essere cedute in proprietà o concesse in diritto di superficie.
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Segretario Generale;
- dal Dirigente responsabile dell’Area Organizzazione e Risorse Finanziarie;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - DI STABILIRE, per le motivazioni esposte in premessa, che per l'anno 2014, per le aree in disponibilità dell'Amministrazione Comunale comprese nei P.I.P. di cui alle Leggi 167/62 e 865/71, presenti nel Comune di Paperopoli, sia confermato il prezzo di cessione, di Ђ/m2 90,00, a suo tempo stabilito per gli anni immediatamente precedenti, con le rispettive citate delibere consiliari, dal momento che nel corso dell'anno 2013 sono pervenute, da parte di alcuni imprenditori, sporadiche richieste non andate a buon fine, anche per mancanza di requisiti essenziali e perchè non esiste, al momento, altra disponibilità di aree da destinare alla stessa previsione di P.R.G. per le quali debba essere determinato un diverso prezzo di cessione.
2°) - DI DARE ATTO che a tutt'oggi sono disponibili le seguenti aree nei Piani per Insediamenti Produttivi:
1. P.I.P. Rocca:	M2	7.684,00;
2. P.I.P. Madonnella:	M2	2.834,00;
TOTALE SUPERFICIE AREE P.I.P. DISPONIBILI	M2	10.518,00;
3°) - DI DARE ATTO che allo stato attuale il Comune non dispone di nuove aree da destinare all'Edilizia Residenziale Pubblica, istituite ai sensi delle Leggi 18/04/1962 n° 167, 22/10/1971 n° 865 e 05/08/1978 n° 457 o ad esse riconducibili, che possono essere cedute in proprietà o concesse in diritto di superficie pertanto non ritiene opportuno determinarne il prezzo di cessione.
4°) – DI DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata votazione palese che ha dato il risultato sopra riportato.-
      
Letto, confermato e sottoscritto
	Il Presidente	Il  Segretario Comunale
	F/to Giulio Conti	F/to  Morganti Gianni

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 25 agosto 2014 al 9 settembre 2014 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 10 settembre 2014	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 5 settembre 2014, essendo stata pubblicata il 25 agosto 2014
Lì, 8 settembre 2014	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,