Paperopoli Atto

Emergenza alluvione 3 maggio 2014. Istituzione commissione speciale di indagine e inchiesta

Delibera del Consiglio Comunale N° CC/2014/26 del 04 giugno 2014

Presentazione
Approvazione
4.6.2014
  • 4.6.2014
  • approvato


Firmatari

Testo

        
COMUNE DI Paperopoli
PROVINCIA DI Topolinia
DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N° 26 
Seduta del 04/06/2014
OGGETTO:	ISTITUZIONE DI UNA COMMISSIONE SPECIALE DI INDAGINE E INCHIESTA AI SENSI DEGLI ARTT. 28 DELLO STATUTO E 29 DEL REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE
L’anno duemilaquattordici addì quattro del mese di giugno alle ore 18:30  nel Palazzo Municipale di Paperopoli e nella solita sala delle adunanze consiliari.
Previa convocazione nei modi di rito, si è oggi riunito, in via d’urgenza, il Consiglio Comunale.
Fatto l’appello nominale risultano:
ConsiglierePres.Ass.ConsiglierePres.Ass.1 Caruso Chiara*-17 Mancini Gianfranco-*2 Rizzo Giovanna *-18 Russo Carlo-*3 Rossi Giancarlo-*19 Conti Giulio*-4 Bruno Loris*-20 Martini Manuela-*5 Longo Francesca*-21 Ferrari Mirco*-6 Martini Lorena*-22 Giordano Emanuele*-7 Moretti Manuele*-23 Greco Costantino*-8 Longo Antonio*-24 Bianchi Loris*-9 Galli Antonio*-25 Ricci Caterina*-10 Marino Carlo*-26 Barbieri Luigi C.D.*-11 Mariani Gianni*-27 Gallo Emanuele*-12 Colombo Mirco*-28 Moretti Giuseppe*-13 De Luca Lorenzo*-29 Costa Costantino*-14 Ferrara Gianfranco*-30 Caruso Mirco*-15 Lombardi Mirco*-31 Santoro Lorenzo*-16 Bruno Costantino*-T O T A L E     P R E S E N T I    N° 27

 Barbieri GiulioCentro Aristocratico-* Bianchi CarloCentro Aristocratico*-
Sono altresì presenti gli assessori: Fontana Egiziano, Costa Antonella, Esposito Costantino, Leone Giuseppina, Rossi Gianfranco.
Essendo legale l’adunanza per il numero degli intervenuti, il Sig. Giulio Conti nella qualità di Presidente dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario Comunale Dott. Morganti Gianni 
Chiama a fungere da scrutatori i Consiglieri Signori: 1°  Lombardi Mirco; 2° Giordano Emanuele;  3° Moretti Giuseppe .

(La discussione generale è riportata nella delibera n. 25 del 04/06/2014)

Il Presidente del Consiglio Conti pone in votazione, palese con modalità elettronica, la proposta di istituzione di una commissione speciale di indagine e di inchiesta ai sensi degli artt. 28 dello Statuto e 29 del Regolamento di funzionamento del Consiglio comunale, che viene approvata con 27 voti favorevoli, nessuno contrario, nessuno astenuto, come proclama il Presidente ai sensi di legge.

Il Presidente del Consiglio Conti pone in votazione, palese con modalità elettronica, l’immediata eseguibilità dell’atto deliberativo che viene approvata con 27 voti favorevoli, nessuno contrario, nessuno astenuto, come proclama il Presidente ai sensi di legge.

Tutto ciò premesso

IL CONSIGLIO COMUNALE
PREMESSO CHE
- Il giorno 3 maggio u.s. la città di Paperopoli è stata colpita da un violento fenomeno atmosferico che ha cagionato l’alluvione di diversi quartieri cittadini causando la morte di tre concittadini e causando ingentissimi danni  alla popolazione; 
- Il Pai, nelle sue previsioni, è risultato evidentemente inadeguato;
- Ad oggi molte famiglie hanno ancora esigenze primarie da soddisfare e non riescono a superare alcune criticità nonostante sia terminata la prima fase dell’emergenza;
CONSIDERATO CHE
- Paperopoli non è nuova a fenomeni di questo genere (l’ultimo si è registrato nel 2011), anche se in passato sono stati più contenuti senza assumere la tragicità dell’ultimo evento;
- Occorrerà verificare se e quando sono stati svolti i lavori periodici di pulizia degli alvei e rafforzamento degli argini e se, nel corso dell’evento alluvionale, sono stati assunti tutti gli accorgimenti tecnici atti a contenere le conseguenze dell’evento analizzando, in relazione all’evento stesso, cause naturali, cause strutturali e cause umane;
RITENUTO 
- Che nell’interesse della comunità è diritto - dovere di tutti i consiglieri comunali, sia di minoranza sia di maggioranza, di assicurare la buona e corretta gestione della cosa pubblica anche attraverso un’azione di indagine e ispettiva sull’attività amministrativa ai sensi dell’art. 31 comma 3 dello statuto;
- Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente responsabile dell’Area Attività Istituzionali, Cultura e Comunicazione;
- Con votazione palese che ha dato il risultato sopra riportato;
D E L I B E R A
1°) - La istituzione di una Commissione Consiliare di indagine e inchiesta con la finalità di accertare le criticità e le inefficienze emerse, anche in relazione alla revisione di strumenti, norme e regolamenti atti alla prevenzione di simili calamità;
2°) - La commissione  è composta da un consigliere per ogni gruppo consiliare, come di seguito indicato:
Caruso Chiara
Colombo Mirco
Mariani Gianni
Greco Costantino
Lombardi Mirco
Ferrari Mirco
Moretti Manuele
Russo Carlo
Mancini Gianfranco
Martini Manuela
Longo Antonio
Ciascun componente della Commissione ha facoltà di farsi sostituire nelle singole sedute da un altro consigliere del suo gruppo di appartenenza. I componenti della Commissione e gli eventuali sostituti dichiarano di rinunciare al gettone di presenza di tutte le sedute che sarà destinato ad un fondo apposito istituito per concretamente aiutare la popolazione alluvionata;
3°) - Sono componenti di diritto il Presidente del consiglio ed i consiglieri stranieri aggiunti fermo restando quanto disposto al punto precedente per quanto concerne il gettone di presenza.
I componenti di diritto non si computano ai fini della validità della seduta e non hanno diritto di voto.
4°) - Ciascun componente esprime nella Commissione tanti voti quanti sono i consiglieri del gruppo di appartenenza (criterio del voto quotato).
La Commissione è validamente riunita se è presente un numero di componenti tale da rappresentare almeno quindici consiglieri (criterio della presenza quotata).
La Commissione assume le proprie decisioni a maggioranza  secondo il criterio del voto quotato.
5°) - Alla commissione sono attribuiti i seguenti poteri: audizione e/o esame di persone informate sui fatti, amministratori, tecnici; audizione dei responsabili degli uffici comunali, provinciali e regionali nonché possibilità di richiedere agli uffici note o memorie scritte; possibilità di effettuare sopralluoghi sui luoghi dell’evento con possibilità anche di riprese video (o documentazione fotografica) da allegare agli atti della Commissione; possibilità di acquisire note, memorie e valutazioni tecniche provenienti da soggetti privati. La Commissione si avvarrà di un dipendente comunale per le verbalizzazioni.
La prima riunione è convocata dal Presidente del consiglio, sentita la conferenza dei capi gruppo.
6°) - Nel corso della riunione di insediamento, la Commissione elegge in forma palese il proprio presidente tra i rappresentanti dell’opposizione e approva (con voto quotato a maggioranza) – eventualmente nel corso della seconda sessione utile -  un documento programmatico in cui vengono delineate modalità di organizzazione del lavoro, programmazione generale dei lavori, criteri per l’audizione e l’esame dei soggetti convocati. Il presidente dirigerà i lavori ed assumerà le proprie decisioni senza formalità in ordine alla gestione dei lavori di commissione nel rispetto dell’atto programmatico approvato;
7°) - Entro il termine di cinque mesi dalla istituzione la commissione dovrà presentare una relazione finale al consiglio comunale, secondo le modalità previste dall’art.28;
8°) - L’Amministrazione agirà conseguentemente  per quanto di propria competenza;
9°) - DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata votazione palese che ha dato il risultato sopra riportato.-
      

Letto, confermato e sottoscritto
	Il Presidente	Il  Segretario Comunale
	F/to Giulio Conti	F/to  Morganti Gianni

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 25 giugno 2014 al 10 luglio 2014 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì,  11 luglio 2014	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 6 luglio 2014, essendo stata pubblicata il 25 giugno 2014
Lì, 7 luglio 2014	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,